A tutti coloro che siano interessati,

Finalmente, dopo aver superato ostacoli e ritardi burocratici, è stato possibile aprire il conto corrente dell’Associazione “Alleanza Lib-Lab”, necessario a poter formalizzare le adesioni di coloro che intendono farne parte, raccogliendo le relative quote per il 2010. Occorre ora che l’Associazione entri nella sua pienezza, e si consolidi raccogliendo un adeguato numero di adesioni. Molti di Voi sono già stati in precedenza contattati, ma non è stata in precedenza sollecitata la formalizzazione delle adesioni, non avendo sinora potuto provvedere ad indicare un numero di conto corrente per la raccolta delle quote necessarie a sostenerne l’attività che, pur se svolta sinora, con l’aiuto di tutti, a livello volontaristico, ha ottenuto significativi risultati in termini di riconoscimento di credibilità e di serietà di intenti e comportamenti. Ne ricordiamo le tappe essenziali:

·        L’adesione iniziale a Sinistra e Libertà, la presenza nella campagna elettorale europea, e la nostra  partecipazione ufficiale a numerose iniziative elettorali.

·        La partecipazione allo sviluppo del progetto politico di SL, attraverso la presenza di Gim Cassano nel Coordinamento Nazionale di SL, e la nomina di una decina di nostri rappresentanti nelle due Commissioni Nazionali di SL, relative al programma ed alle regole.

·        L’attività svolta perché non venisse snaturato lo spirito iniziale di SL che, pur conclusasi con la nostra non-adesione al soggetto politico (SEL) emerso dall’Assemblea di Roma del 19-20 dicembre, è stata ampiamente riconosciuta, ed ha creato le premesse per il coordinamento di forze e gruppi repubblicani, neoazionisti, socialisti, rivolto alla ripresa di ragionamenti per arrivare a costituire, anche in Italia, una forza di sinistra moderna, aperta, e plurale, capace di interlocuzione e crescita politica.

·       Da ultimo, il 26 febbraio 2010, a Napoli, “Alleanza Lib-Lab”, in collaborazione con altre Associazioni, circoli, e movimenti politici, ha promosso il Convegno “Una Sinistra Nuova, oltre gli antichi recinti”, il cui resoconto si trova su questo sito, alla pagina seguente: http://www.spazioliblab.it/?p=1982.

La delicatissima fase di confronto politico che si è aperta fornisce ulteriori conferme ai ragionamenti avviati all’indomani delle elezioni politiche del 2008, e che avevano determinato l’avvio del sito “Spazio Lib-Lab” dapprima, e dell’ Associazione Alleanza Lib-Lab successivamente. La necessità di una Sinistra “nuova”, aperta e plurale, capace di confronto interno ed esterno, di iniziativa politica e di posizioni coerenti è resa sempre più evidente dall’incapacità del PD di dar risposte compiute e coerenti al clima di basso impero che aleggia sull’attuale maggioranza, diffondendosi all’intero sistema politico italiano.

Nelle nostre rispettive qualità di Presidente e di Coordinatore del Direttivo (pro-tempore, e sino alla prima Assemblea) di Alleanza Lib-Lab, Vi proponiamo, quindi di aderirvi, unendoVi la relativa documentazione per l’eventuale adesione.

Gim Cassano, Francesco Velo (08-03-2010)

La prima Assemblea di Alleanza Lib-Lab, che dovrà definire le linee d’indirizzo per il 2010, e procedere alla nomina degli organi direttivi, è stata convocata per domenica 11 Aprile 2010, alle ore 10,30, a Milano, presso la sede del Circolo De Amicis (Via De Amicis, 17).

Preghiamo chi fosse interessato a quest’iniziativa a far circolare presso amici e conoscenti questo messaggio ed i relativi Allegati.

Ogni informazione su Alleanza Lib-Lab, sulle sue posizioni ed indirizzi è reperibile sul sito www.spazioliblab.it; in modo particolare sulla pagina “Chi siamo” http://www.spazioliblab.it/?p=40, e sui numerosi interventi apparsi in circa un anno di attività del sito.

Chi fosse interessato ad aderire, dovrà:

a-      Compilare la scheda di adesione su supporto elettronico, e reinviarla compilata ai seguenti indirizzi e-mail: gim.cassano@tiscali.it, liblab.laboratorio@tiscali.it .

In alternativa, si potrà stamparla, compilarla su supporto cartaceo, e farla pervenire al seguente indirizzo postale: Alleanza Lib-Lab - CP. 4 – 27100 PAVIA Centro.

b-    Effettuare, a mezzo bonifico, il versamento della quota associativa 2010 (40,00, ed € 25,00 per   chi non abbia compiuto 30 anni al 31-12-2009), indicando:

Beneficiario:      “Associazione Alleanza Lib-Lab”.

Causale:            (nome e cognome): quota annua 2010.

IBAN:                 IT94 V030 6967 6845 1021 9712 162 (Gruppo Intesa San Paolo),

c-     Comunicare a mezzo e-mail agli indirizzi di cui sopra l’avvenuto bonifico.

 

Qui di seguito, trovate:

1-    La scheda di adesione, da compilare e reinviare.

2-    Statuto ed Atto Costitutivo.

 

*    *    *    *    *

alleanza lib-lab

 

            

 

 

Scheda di adesione individuale all’Associazione “Alleanza Lib-Lab”

 

nome e cognome:   

luogo e data di nascita:      

indirizzo postale I°:            

indirizzo postale II°:           

ramo di attività:                   

indirizzo/i e mail:     

telefono fisso I°:      

telefono fisso II°:     

fax:                

cellulare I°:   

cellulare II°:

altre informazioni:

Il sottoscritto, presa visione dello Statuto e dell’Atto Costitutivo dell’Associazione “Alleanza Lib-Lab”, dichiara di approvarne le finalità e lo Statuto, e di aderire a titolo individuale alla predetta Associazione.

 

Nome, cognome, data :

 

MODALITA’ DI ADESIONE:

A:         Compilare la scheda di adesione su foglio elettronico, e reinviarla via e-mail al seguente indirizzo e-mail: gim.cassano@tiscali.it.

In alternativa, stamparla, compilarla su carta, e spedirla al seguente indirizzo postale: 

Alleanza Lib-Lab - CP. 4 – 27100 PAVIA Centro.

 

B:         Effettuare il bonifico relativo alla quota associativa individuale per il 2010 (€ 40,00, o € 25,00 per chi non abbia compiuto 30 anni al 31-12-2009), al seguente codice IBAN:  

            IT94 V030 6967 6845 1021 9712 162 (Gruppo Intesa San Paolo), indicando altresì:

BENEFICIARIO:            Associazione Alleanza Lib-Lab.

CAUSALE:                   Quota associativa anno 2010 socio (nome e cognome).

           

C:         Inviare comunicazione dell’avvenuto versamento all’indirizzo e-mail: gim.cassano@tiscali.it.

 

 

NOTA BENE:    Per ogni chiarimento, contattare via e-mail gim.cassano@tiscali.it, oppure via telefono:

                        Gim Cassano (329-3124148).

 

 

*    *    *    *    *

 

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE

L’anno duemilanove, il giorno 19 del mese di luglio,

in Roma, Via delle Carrozze, 19

sono presenti i Signori:

-        Beatrice Rangoni Machiavelli, (omissis)…

-        Giuseppe Maria Cassano, (omissis)…

-        Francesco Velo, (omissis)…

i quali, con il presente atto convengono e stipulano quanto segue:

Art. 1

(Costituzione della associazione)

E’ costituita su iniziativa dei comparenti, una associazione politica, senza finalità di lucro, avente la seguente denominazione: “ALLEANZA LIB-LAB”

Art. 2

(Sede della associazione)

Alleanza Lib-Lab ha sede provvisoria in Roma, via delle Carrozze n. 19.

Il trasferimento della sede, deciso dal Direttivo, non richiederà la modifica del presente atto costitutivo.

Alleanza Lib-Lab, ai sensi dell’art. 2 dello Statuto, può istituire in Italia e all’estero sezioni o uffici.

Art. 3

(Durata della associazione)

ALLEANZA LIB-LAB ha durata illimitata.

Art. 4

(Norme regolatrici della associazione)

Le norme che regolano il funzionamento della di ALLEANZA LIB-LAB, gli scopi che la stessa si propone ed i mezzi per attuarli sono contenuti nello Statuto composto di n. 25 (venticinque) articoli che, previa lettura, firmato dai comparenti, si allega al presente atto sotto la lettera “A”, perché ne formi parte integrante e sostanziale.

Alla prima convocazione dell’Assemblea si potrà procedere alla modifica dello Statuto, tramite il voto favorevole della maggioranza assoluta dei presenti.

Art. 5

(Organi della Associazione)

Sono organi di ALLEANZA LIB-LAB:

-          l’Assemblea dei soci;

-          il Direttivo;

-          il Presidente d’onore

-          il Presidente;

-          il Coordinatore del Direttivo;

-          il Responsabile amministrativo

-          il Revisore dei Conti.

Art. 6

(Composizione del Direttivo)

ALLEANZA LIB-LAB è amministrata da un Direttivo, che viene eletto dall’Assemblea che ne fissa il numero dei membri da un minimo di tre ad un massimo di quindici.

In attesa della convocazione di una assemblea degli aderenti entro il 31 marzo 2010 che procederà alla nomina delle cariche statutarie, vengono nominati:

Presidente d’onore, in virtù del suo lunghissimo impegno, in Italia ed in Europa, per le battaglie liberali, Beatrice Rangoni Machiavelli, (omissis)…

Presidente, Giuseppe Maria(detto Gim)Cassano, (omissis)…

Coordinatore del Direttivo e Responsabile Amministrativo viene nominato Francesco Velo, (omissis)…

La nomina del Revisore dei Conti verrà effettuata dalla prima Assemblea.

Al Presidente d’onore, al Presidente, al Coordinatore ed al Responsabile Amministrativo spettano i poteri di cui agli articoli 16, 20, 21, 22 dello statuto associativo.

Sino alla prima convocazione della Assemblea dei soci, il Direttivo è composto dai seguenti aderenti, oltre al Presidente d’onore Beatrice Rangoni Machiavelli, al Presidente pro-tempore Giuseppe Maria Cassano, al Coordinatore del Direttivo e Responsabile Amministrativo Francesco Velo:

Amedeo Bellini,

Andrea Bitetto,

PierPaolo Caserta,

Maurizio Giancola,

Pietro Muraglia,

Saro Pettinato,

Andrea Spalletti.

Sino alla data della prima Assemblea, il Direttivo così composto potrà essere allargato mediante la cooptazione di altri membri, sino ad un numero totale massimo di dodici oltre a quelli di diritto, con il voto favorevole della metà più uno dei membri del Direttivo stesso.

Art. 7

(Norme transitorie)

Ai fini della costituzione della prima Assemblea, da convocarsi entro il 31 marzo 2010, le regole di cui all’allegato Statuto sono applicate in quanto compatibili con la nomina delle cariche interinali e, in particolare, trovano applicazione le disposizioni seguenti.

(Adesione) - Possono essere ammessi a far parte di ALLEANZA LIB-LAB le persone fisiche, di ogni nazionalità, che, condividendo e riconoscendosi nei presupposti di cui all’art. 1, abbiano interesse a promuoverne l’attività istituzionale, o che comunque desiderino parteciparvi e sostenerla. Possono altresì esser ammessi a farne parte soggetti collettivi quali: Associazioni, Fondazioni, Circoli, Partiti politici, Movimenti politici e culturali.

Per ottenere l’ammissione è necessario presentare domanda sulla quale delibera il Direttivo con il voto favorevole della metà più uno  dei componenti. Nel caso di soggetti collettivi la maggioranza richiesta è dei due terzi dei componenti del Direttivo. 

La deliberazione del  Direttivo è insindacabile.

I soci individuali partecipano personalmente alle attività di ALLEANZA LIB-LAB; i soci collettivi vi partecipano, indipendentemente dal numero dei propri iscritti, attraverso la delega di un loro rappresentante, all’uopo individuato dall’organo che statutariamente ne abbia la competenza. Il rappresentante così designato decade non appena sia stato comunicato al Presidente, da parte del socio soggetto collettivo, il proprio recesso o il ritiro della delega. Resta in ogni caso salva la facoltà, per i singoli aderenti dei soci collettivi, di aderire individualmente.

Il Contributo individuale per l’anno 2009 è fissato in € 40.00 da versarsi al Responsabile Amministrativo. Per i giovani al di sotto dei 30 anni è fissato in € 25.00.

(Partecipazione e convocazione all’Assemblea) - L’Assemblea è costituita da tutti i soci, di qualsiasi categoria essi siano, ed è convocata dal Presidente previa delibera del Direttivo ovvero con richiesta, indirizzata al Presidente, promossa da almeno un terzo dei soci.

L’Assemblea è convocata con preavviso scritto, anche via e-mail, di almeno sette giorni, contenente l’indicazione degli argomenti da trattare nonché del giorno, ora e luogo della convocazione, che potrà essere anche diverso dalla sede sociale purché in Italia.

L’Assemblea deve essere convocata almeno una volta l’anno per l’approvazione del Bilancio.

All’Assemblea possono essere invitati, con facoltà di intervento ma senza diritto di voto, studiosi, esperti, rappresentanti di associazioni, movimenti o partiti politici, o rappresentanti della società civile. La facoltà di invito è riservata al Presidente oltre che al Direttivo che si esprime a maggioranza semplice dei suoi membri.

(Costituzione e deliberazioni dell’Assemblea) - L’Assemblea è regolarmente costituita qualunque sia il numero dei soci presenti.

E’ ammesso l’intervento per delega da conferirsi per iscritto esclusivamente ad altro socio.

E’ vietato il cumulo delle deleghe ed ogni socio non potrà essere portatore di più di una delega.

L’Assemblea è presieduta dal Presidente di ALLEANZA LIB-LAB e, in caso di sua assenza, da altro componente del Direttivo designato dal Presidente. I verbali delle riunioni dell’Assemblea sono redatti da un segretario nominato all’uopo dall’Assemblea stessa.

L’Assemblea delibera a maggioranza dei voti dei presenti.

Per i soci individuali, la partecipazione all’attività associativa è basata sul principio “una testa un voto”.

Per le associazioni, fondazioni, movimenti o partiti politici, aderenti collettivamente ad ALLEANZA LIB-LAB, la partecipazione all’attività associativa avviene tramite la nomina, al loro interno, di un rappresentante, anche diverso da quello statutariamente previsto, investito della delega rappresentativa dell’ente aderente, che parteciperà all’assemblea esprimendo un unico voto, indipendentemente dal numero di iscritti all’associazione aderente..

Le deliberazioni prese in conformità allo statuto obbligano tutti i soci, anche se assenti, dissenzienti o astenuti dal voto.

Art. 8

(Comunicazioni)

Tutte le comunicazioni all’Associazione, e tra i soci e l’Associazione, andranno indirizzate alla sede sociale di Via delle Carrozze,19 – ROMA, oppure al seguente indirizzo e-mail: liblab.laboratorio@tiscali.it.

Le comunicazioni al Presidente andranno indirizzate al seguente indirizzo e-mail: gim.cassano@tiscali.it. Le comunicazioni al Direttivo o al Coordinatore del Direttivo andranno indirizzate al seguente indirizzo e-mail: francesco.velo@gmail.com. Il Presidente è reperibile al seguente n° telefonico: 329-3124148.

Art. 9

(Spese del presente atto)

Le spese del presente atto dipendenti e consequenziali sono a carico dell’associazione.

Del presente atto si dà lettura ai comparenti i quali lo dichiarano conforme alla loro volontà e lo sottoscrivono.

Scritto su due fogli per pagine cinque e fin qui della quinta a macchina ed in piccola parte a mano.  

Roma, 19 luglio 2009.

*   *   *   *   *

ALLEGATO “A” all’Atto Costitutivo dell’Associazione “Alleanza Lib-Lab”, sottoscritto a Roma il 19 luglio 2009.

STATUTO DI “ALLEANZA LIB-LAB”

*  *  *  *  *

Art. 1(Denominazione e fini)

[1] ALLEANZA LIB-LAB è una associazione costituita da cittadini e soggetti collettivi che si propongono, nell’affermazione prioritaria del principio delle libertà quale regolatore di ogni attività pubblica e privata, di promuovere il rapporto culturale e politico tra il liberalismo riformatore e il riformismo socialista. ALLEANZA LIB-LAB ha suo scopo fondante nella promozione di una unione sempre più stretta fra i popoli europei e di ogni azione che possa favorirne il progresso politico, economico e sociale.

[2] ALLEANZA LIB-LAB intende raggiungere i propri fini attraverso la libera discussione; i suoi membri si impegnano ad attenersi alle decisioni della maggioranza, purché queste non ledano il principio della libertà.

Art. 2(Sede)

[1] ALLEANZA LIB-LAB ha provvisoriamente sede in Roma – Via delle Carrozze, n° 19; con delibera del Direttivo, può istituire sia in Italia sia all’estero ulteriori sedi o uffici.

[2] Il trasferimento della sede, di competenza del Direttivo, non comporta modifica dell’atto costitutivo.

Art. 3(Durata)

[1] La durata di ALLEANZA LIB-LAB è illimitata.

Art. 4(Attività)

[1] ALLEANZA LIB-LAB partecipa a, promuove e coordina campagne di azione ed informazione politica; convegni, dibattiti ed altre forme di partecipazione pubblica;  iniziative politiche ed elettorali; siti informatici ed iniziative di comunicazione ed editoriali; può concludere accordi di adesione, collaborazione, partecipazione, federazione, con organismi, enti, associazioni, partiti che perseguano finalità simili e compatibili con quelle sue proprie. Può svolgere attività di studio e ricerca, per conto di Enti Pubblici e Privati, aventi sede in uno dei Paesi della Comunità Europea. Può altresì concludere con altri soggetti accordi di collaborazione riguardanti l’integrazione di attività e le modalità di svolgimento in comune di funzioni ed attività.

Art. 5(Patrimonio)

[1] Il patrimonio di ALLEANZA LIB-LAB è costituito:

a)  dai contributi degli associati, obbligatori (quote annuali individuali), o volontari;

b)  dagli eventuali contributi di enti pubblici e privati, nazionali ed esteri, persone fisiche e giuridiche;

c)  da ogni altro provento derivante dall’esercizio dell’attività sociale o da atti di liberalità degli associati o di terzi.

[2] In caso di scioglimento di ALLEANZA LIB-LAB, il patrimonio di questa verrà devoluto alla Fondazione Critica Liberale, con sede in Roma, via delle Carrozze n.19; qualora ciò non risultasse, per qualsiasi ragione, possibile, il Direttivo, a maggioranza dei presenti, stabilirà a quale soggetto devolvere il patrimonio dell’Associazione, con il vincolo che questi persegua fini analoghi e compatibili con quelli di ALLEANZA LIB-LAB.

Art. 6(Soci Fondatori)

[1] Sono soci fondatori: coloro che hanno sottoscritto l’atto di costituzione di ALLEANZA LIB-LAB; i membri del Direttivo provvisorio nominato in forza dell’Atto Costitutivo; coloro che risulteranno iscritti entro la data della prima Assemblea, che dovrà esser tenuta entro e non oltre il 31 Marzo 2010, nonché coloro ai quali tale qualifica venga espressamente conferita dal Direttivo in ragione di particolari meriti.

Art. 7(Soci Ordinari)

[1] Possono essere ammessi a far parte di ALLEANZA LIB-LAB le persone fisiche, di ogni nazionalità, che, condividendo e riconoscendosi nei presupposti di cui all’art. 1, abbiano interesse a promuoverne l’attività istituzionale, o che comunque desiderino parteciparvi e sostenerla. Possono altresì esser ammessi a farne parte soggetti collettivi quali: Associazioni, Fondazioni, Circoli, Partiti politici, Movimenti politici e culturali.

[2] Per ottenere l’ammissione è necessario presentare domanda sulla quale delibera il Direttivo con il voto favorevole della metà più uno  dei componenti. Nel caso di soggetti collettivi la maggioranza richiesta è dei due terzi dei componenti del Direttivo. 

[3]  La deliberazione del  Direttivo è insindacabile.

[4] I soci individuali partecipano personalmente alle attività di ALLEANZA LIB-LAB; i soci collettivi vi partecipano, indipendentemente dal numero dei propri iscritti, attraverso la delega di un loro rappresentante, all’uopo individuato dall’organo che statutariamente ne abbia la competenza. Il rappresentante così designato decade non appena sia stato comunicato al Presidente, da parte del socio soggetto collettivo, il proprio recesso o il ritiro della delega. Resta in ogni caso salva la facoltà, per i singoli aderenti dei soci collettivi, di aderire individualmente.

Art. 8(Soci Onorari)

[1] La qualifica di socio onorario può essere attribuita dal Direttivo a personalità italiane e straniere che si siano particolarmente distinte nei settori di attività di ALLEANZA LIB-LAB, ed a organizzazioni sociali di particolare rilievo a livello nazionale o internazionale.

[2] La presente categoria di soci non è tenuta al pagamento dei contributi associativi e pertanto non sono ad essa applicabili le sanzioni previste a carico delle altre categorie di soci per il caso di inadempimento di tale obbligo.

Art. 9(Diritti ed obblighi dei soci)

[1] Tutti i soci hanno diritto di partecipare, su base democratica, all’attività ed a tutte le iniziative di ALLEANZA LIB-LAB.

[2] I soci fondatori ed ordinari sono tenuti sia al pagamento di contributi associativi annuali, nella misura fissata di anno in anno dal Direttivo, sia a prestare, nei limiti delle proprie possibilità, il proprio contributo per lo sviluppo dell’attività sociale e per il conseguimento degli scopi sociali.

Art. 10(Recesso ed esclusione)

[1] L’associato può recedere da ALLEANZA LIB-LAB mediante comunicazione scritta inviata al Presidente del  Direttivo con lettera raccomandata o tramite e-mail.

[2] L’associato può essere escluso da ALLEANZA LIB-LAB in caso di inadempimento dell’obbligo contributivo previsto dall’art. 9, e per gravi incompatibilità rispetto alle decisioni assunte dagli Organi Statutari.

[3] L’esclusione è deliberata dal Direttivo, con maggioranza dei due terzi dei presenti.

[4] Gli associati esclusi, receduti o che comunque abbiano cessato di appartenere ad ALLEANZA LIB-LAB non possono richiedere la restituzione dei contributi versati, né possono vantare alcun diritto sul patrimonio di questa.

Art. 11(Organi di ALLEANZA LIB-LAB)

[1] Gli Organi di ALLEANZA LIB-LAB sono:

-          l’Assemblea dei soci;

-          il Direttivo;

-          il Coordinatore del Direttivo;

-          il Presidente;

-          il Responsabile Amministrativo;

-          il Revisore dei conti.

[2] Le funzioni di Coordinatore del Direttivo e di Responsabile Amministrativo possono esser cumulate in un’unica persona.

Art. 12 (Partecipazione e convocazione dell’Assemblea)

[1] L’Assemblea è costituita da tutti i soci, di qualsiasi categoria essi siano, ed è convocata dal Presidente previa delibera del Direttivo ovvero con richiesta, indirizzata al Presidente, promossa da almeno un terzo dei soci.

[2] L’Assemblea è convocata con preavviso scritto, anche via e-mail, di almeno sette giorni, contenente l’indicazione degli argomenti da trattare nonché del giorno, ora e luogo della convocazione, che potrà essere anche diverso dalla sede sociale purché in Italia.

[3] L’Assemblea deve essere convocata almeno una volta l’anno per l’approvazione del Bilancio, entro 4 mesi dalla data di chiusura dell’Esercizio Sociale.

[4] All’Assemblea possono essere invitati, con facoltà di intervento ma senza diritto di voto, studiosi, esperti, rappresentanti di associazioni, movimenti o partiti politici, o rappresentanti della società civile. La facoltà di invito è riservata al Presidente, oltre che al Direttivo che si esprime a maggioranza semplice dei suoi membri.

Art. 13 (Costituzione e deliberazioni dell’Assemblea)

[1] L’Assemblea è regolarmente costituita qualunque sia il numero dei soci presenti.

[2] E’ ammesso l’intervento per delega da conferirsi per iscritto esclusivamente ad altro socio.

[3] E’ vietato il cumulo delle deleghe ed ogni socio non potrà essere portatore di più di una delega.

[4] L’Assemblea è presieduta dal Presidente di ALLEANZA LIB-LAB e, in caso di sua assenza, da altro componente del Direttivo designato dal Presidente. I verbali delle riunioni dell’Assemblea sono redatti da un segretario nominato all’uopo dall’Assemblea stessa.

[5] L’Assemblea delibera a maggioranza dei voti dei presenti.

[6] Per i soci individuali, la partecipazione all’attività associativa è basata sul principio “una testa un voto”.

[7] Per le associazioni, fondazioni, movimenti o partiti politici, aderenti collettivamente ad ALLEANZA LIB-LAB, la partecipazione all’attività associativa avviene tramite la nomina, al loro interno, di un rappresentante, anche diverso da quello statutariamente previsto, investito della delega rappresentativa dell’ente aderente, che parteciperà alla assemblea esprimendo un unico voto, indipendentemente dal numero di iscritti all’associazione aderente.

[8] Per le modifiche statutarie è necessario il voto favorevole della maggioranza assoluta del totale dei soci di tutte le categorie. In deroga a tale norma, solo ed esclusivamente in occasione della prima Assemblea dei soci che sarà tenuta entro il 31 marzo 2010, per le modifiche al presente statuto sarà sufficiente il voto favorevole della maggioranza assoluta dei soci presenti.

[9] Le deliberazioni prese in conformità allo statuto obbligano tutti i soci, anche se assenti, dissenzienti o astenuti dal voto.

Art. 14 (Forma del voto)

[1] L’Assemblea vota normalmente per alzata di mano.

[2] L’Assemblea, con sua decisione a maggioranza assoluta dei presenti, qualora gli argomenti trattati siano di particolare importanza, oppure, riguardando persone soci individuali, lo ritenga comunque opportuno, può stabilire che la votazione venga effettuata a scrutinio segreto.

Art. 15 (Compiti dell’Assemblea)

[1] L’Assemblea generale dei soci adempie ai seguenti compiti:

a)  delibera sull’indirizzo generale della linea politica e delle attività di ALLEANZA LIB-LAB.

b)  approva i bilanci preventivo e consuntivo e le relative relazioni;

c)  approva l’entità degli eventuali contributi straordinari proposti dal Direttivo con il voto favorevole della maggioranza assoluta del totale dei soci di tutte le categorie.

d)  nomina gli organi di ALLEANZA LIB-LAB;

e)  delibera sullo scioglimento, nonché sull’approvazione di eventuali  modifiche allo statuto.

Art. 16 (Presidente d’Onore)

[1] L’Assemblea generale dei soci può eleggere un Presidente d’Onore in ragione del suo contributo all’affermazione ed allo sviluppo delle idee che sono la premessa di ALLEANZA LIB-LAB. Come tale, il Presidente d’Onore fa parte, a tutti gli effetti e con piene facoltà, del Direttivo.

Art. 17 (Direttivo)

[1] Il Direttivo è composto da un numero di membri che, oltre a quelli di diritto (Presidente d’Onore, Presidente, Coordinatore del direttivo, e Responsabile Amministrativo), non può essere inferiore al numero di tre e superiore al numero di quindici, nominati dall’Assemblea mediante votazione segreta.

[2] Ogni avente diritto al voto può indicare un massimo di due preferenze. Risulteranno eletti, nell’ordine, coloro che avranno raggiunto il maggior numero di preferenze. A parità di preferenze, risulterà eletto il socio con maggior anzianità di iscrizione. Ad ulteriore parità, il più anziano. L’Assemblea, prima del voto, stabilirà il numero dei componenti del Direttivo.

[3] L’Assemblea ha la facoltà di aumentare, ma non di diminuire, il numero dei membri del Direttivo nel corso della durata in carica di quest’ultimo, entro i limiti stabiliti al comma 1. In questo caso, dovrà procedere alla nomina dei membri mancanti, secondo le modalità indicate al presente articolo.

Art. 18 (Compiti del Direttivo)

[1] Il Direttivo:

a)  delibera su tutte le questioni riguardanti l’attività di ALLEANZA LIB-LAB per l’attuazione delle sue finalità secondo le direttive dell’Assemblea, assumendo tutte le iniziative per il compimento degli atti di ordinaria e straordinaria amministrazione;

b)  predispone, su proposta del Revisore dei Conti, i bilanci preventivi e consuntivi da sottoporre all’Assemblea;

c)  delibera sull’ammissione di nuovi soci;

d)  delibera sull’adesione e sulla partecipazione dell’associazione ad enti ed istituzioni pubbliche e private che interessino l’attività dell’associazione stessa, designandone i rappresentanti da scegliere tra i soci;

e)  nomina il Coordinatore del Direttivo ed il Responsabile Amministrativo, le cui funzioni potranno anche esser svolte da un’unica persona;

f)  stabilisce, udito il Responsabile Amministrativo, l’entità del contributo annuo individuale a carico dei Soci. Propone all’Assemblea, udito il Responsabile Amministrativo, l’approvazione di eventuali contributi straordinari, motivandone utilità o necessità.

[2] Il Direttivo delibera a maggioranza semplice, per alzata di mano, in base al numero dei presenti.

[3] Il Direttivo può riunirsi e deliberare anche mediante teleconferenza. In tal caso, il verbale contenente le delibere assunte verrà trasmesso dal Presidente a tutti i membri del Direttivo via e-mail.

[4] In casi di necessità ed urgenza evidenti, le delibere del Direttivo possono esser prese anche mediante consultazioni telefoniche e via e-mail. In questi casi, il Presidente dovrà inviare a tutti i membri del Direttivo un messaggio e-mail contenente il testo della delibera da adottare, cui, con lo stesso mezzo, i membri del Direttivo dovranno dare il loro parere di approvazione, non approvazione, o astensione.

Art. 19 (Durata e composizione del Direttivo)

[1] Il Comitato Direttivo dura in carica un anno.

[2] Al termine del mandato i membri del Direttivo possono essere riconfermati.

[3] In caso di dimissioni, recesso, decadenza o altro impedimento di uno o più dei suoi membri, il Direttivo, purché sia rimasta in carica la maggioranza dello stesso eletta dall’Assemblea, ha facoltà di procedere per cooptazione alla sostituzione nel Direttivo stesso dei membri cessati; qualora sia invece dimissionaria la maggioranza dei membri del Direttivo, quelli rimasti in carica devono, ad iniziativa del Presidente o, in sua mancanza, del membro più anziano per iscrizione, convocare senza indugio l’assemblea dei soci, dopo di che decade l’intero Direttivo.

Art. 20 (Il Presidente)

[1] Il Presidente è eletto dall’Assemblea generale.

[2] Rimane in carica per due anni e può essere riconfermato.

[3] Il Presidente:

a)  ha la rappresentanza politica di ALLEANZA LIB-LAB;

b)  cura, assieme al Coordinatore del Direttivo, i rapporti del Movimento con le istituzioni, gli  enti e gli organismi nazionali ed internazionali interessati alle attività di ALLEANZA LIB-LAB;

c)  convoca e presiede il Direttivo e l’Assemblea generale dei soci;

d)  nomina, se lo ritiene opportuno, un Comitato Esecutivo composto da membri del Direttivo, o attribuisce funzioni o incarichi specifici a membri del Direttivo od anche a semplici Soci.

Art. 21 (Il Coordinatore del Direttivo)

[1] Il Coordinatore del Direttivo:

a)  ha il compito di coordinare e dare pratica attuazione alle iniziative decise dal Direttivo stesso;

b)  cura, assieme al Presidente ovvero su delega del Direttivo, i rapporti di ALLEANZA LIB-LAB con le istituzioni, gli enti e gli organismi nazionali ed internazionali interessati alle sue attività;

c)  è nominato dal Direttivo;

d)  rimane in carica un anno, ed il suo mandato è rinnovabile.

Art. 22 (Responsabile Amministrativo)

[1] Il Responsabile Amministrativo:

a)  ha la rappresentanza legale generale ed esclusiva di ALLEANZA LIB-LAB nei confronti dei terzi ed in giudizio;

b)  è responsabile per le attività economiche e strettamente gestionali di ALLEANZA LIB-LAB;

c)  assume l’eventuale personale dipendente, consulenti e collaboratori, e sottoscrive i contratti per l’acquisizione di beni e servizi, inclusi i contratti di locazione di durata pluriennale;

d)  predispone, sentito il Direttivo e su proposta del Revisore dei conti, i bilanci annuali preventivi e consuntivi che vengono presentati per l’approvazione all’Assemblea;

e)  è responsabile, unitamente al Revisore dei conti, affinché nessuna spesa, anche se prevista nel bilancio preventivo, sia effettuata qualora non ci siano fondi sufficienti ed effettivamente disponibili;

f)  se già non ne fa parte ad altro titolo, è membro di diritto del Comitato Direttivo.

g)  propone l’entità delle quote annuali individuali a carico dei Soci, o degli eventuali contributi straordinari.

h)  è nominato dal Direttivo.

Art. 23 (Revisore dei conti)

[1] Il Revisore dei conti è l’organo di controllo della gestione contabile e patrimoniale dell’associazione e redige annualmente una relazione da presentare all’Assemblea dei soci e collabora con il Responsabile Amministrativo alla redazione dei bilanci consuntivo e preventivo.

[2] E’ nominato dall’Assemblea e viene individuato sulla base di adeguati requisiti di professionalità ed onorabilità.

[3] Il Revisore dei Conti resta in carica per due anni e non è immediatamente rieleggibile.

Art. 24 (Esercizio sociale)

[1] Gli esercizi sociali si chiudono il 31 dicembre di ogni anno. Il primo esercizio si chiuderà il 31 dicembre 2009.

[2] Al termine di ciascuno di essi il Responsabile Amministrativo, sentito il Direttivo e il Revisore dei Conti, predispone i bilanci preventivo e consuntivo. Il Revisore dei Conti predispone la relazione da sottoporre entro sei mesi dalla chiusura dell’esercizio, unitamente ai bilanci preventivo e consuntivo, all’approvazione dell’Assemblea Ordinaria.

Art. 25 (Norme integrative)

[1] Per quanto non previsto dal presente statuto, si fa riferimento alle norme vigenti in materia, in particolare per le associazioni e gli enti non riconosciuti.

I sottoscrittori dell’Atto Costitutivo:

Beatrice Rangoni Machiavelli,Giuseppe Maria Cassano, Francesco Velo.

Roma, 19 luglio 2009.

 

Condividi o Commenta

Avvertenze da leggere prima di intervenire.
Non sono consentiti:

  • messaggi non inerenti al documento
  • messaggi anonimi
  • messaggi pubblicitari
  • messaggi con linguaggio offensivo
  • messaggi che contengono turpiloquio
  • messaggi con contenuto razzista o sessista
  • messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

In ogni caso il titolare del sito non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.